che delirio 

i giorni inseguono tempi infernali

ed io nei tuoi occhi cerco un paradiso

la mano si piega alla ricerca del volubile tintinnio

e lascia lo spazio alla Noia alla nullità della Magia

tanto spesso parliamo di soldi e di sogni 

ed io mi aggrappo ai sogni che sono più belli 

e che ci fanno avvicinare 

ad un fragile vetro di finestra che ci divide dal Mondo Crudele 

e ci fanno pensare di essere ancora protetti dal nostro amore.

Amore è il sogno che ci tiene in Vita,

Amore è aprire quella mano vuota

per raccogliere la tua o la mia vicendevolmente.

Immagine